Una notte nel futuro (terza puntata)
Con l'arrivo del suonatore ambulante il mistero si infittisce perché questo pittoresco intruso appartiene al 1957. Il suonatore afferma di far parte di una compagnia di attori, ma porta con sé un tamburello che, secondo il giudizio di Argento, non ha mai suonato. Zaffiro è sempre più preoccupata perché percepisce sensazioni di angoscia e violenza. D'un tratto la donna del 1948 si avvicina ad Acciaio, sostenendo di avere importanti rivelazioni da fare...