Capitolo ventidue - Natale di sangue
Sotto le feste di Natele si svela il mistero Black Hood. Svenson, l'inserviente della scuola, nonché unico sopravvissuto alla strage della propria famiglia, scompare. Black Hood l'ha rapito e se Polly vuole rivederlo vivo dovrà indagare sul peccato che è stato commesso. Di quale peccato si tratti e chi l'abbia commesso, Polly lo scoprirà con l'aiuto di Archie, interrogando l'Istituto di Suore presso cui Svenson era vissuto, e poi Nana Rose che con un gruppo di persone, tra cui il nonno della stessa Polly, partecipò al linciaggio di un uomo indicato come colpevole da Svenson, ma poi riconosciuto da lui stesso innocente.