Atlantide, il continente perduto 1961
Al periodo dell'antica Grecia, due pescatori, Demetrios e suo padre Petros, ritrovano su una zattera alla deriva, una ragazza svenuta. Portata a terra, al suo risveglio, afferma di essere Antillia, la figlia di Kronas, sovrano di Atlantide, regno che si trova di là dalle Colonne d'Ercole. Né Demetrios né suo padre le credono perché sanno bene che oltre c’è il Nulla, e chi si è avventurato nel Grande Mare non ha fatto più ritorno. Benché suo padre sia infastidito dall'atteggiamento un po’ spocchioso da principessa della ragazza, Demetrios rimane molto attratto da lei. Da prima rifiuta, ma poi si fa convincere a riaccompagnarla da suo padre, con la promessa che se non riusciranno a ritrovare Atlantide entro un mese, ritorneranno in Grecia e lei diventerà sua moglie.