Defying Gravity - Le galassie del cuore 2009
Ambientato nel 2052 (con continui flashback agli anni precedenti, nella linea temporale della storia), lo show segue 8 astronauti - 4 uomini e 4 donne - provenienti da 5 diversi stati, in un viaggio della durata di sei anni attraverso il sistema solare; tutto quello che faranno sulla nave verrà monitorato dal team di terra, sia come aiuto alla missione sia come documentario da trasmettere alle generazioni future. Il vero obiettivo del viaggio però è occultato anche agli astronauti. Nella piana di Natzca, molti anni prima della partenza, era stato ritrovato un alieno costituito di pura energia frattale. Questo alieno è stivato in uno dei container della lunga nave spaziale. Il suo modo di comunicare è creare delle visioni e delle allucinazioni in alcuni prescelti e ogni membro della nave è in qualche modo stato prescelto da lui. La lunga odissea promessa dalla trama ha lo scopo di recuperare altri colleghi dell'alieno dislocati in vari punti del sistema solare. Tutto lascia presupporre che ogni alieno sia di un colore diverso dell'iride, ma non è dato sapere cosa succederà quando tutti questi esseri saranno riuniti. La prima stagione si interrompe col ritrovamento su Venere del secondo alieno che è rosso. Gli influssi dell'alieno sull'equipaggio sono molteplici: questi ora li guida verso certi obiettivi, ora li distoglie da pericoli, spesso dimostra una certa capacità di prevedere il futuro che rivela ai cosmonauti con dei sogni premonitori. La serie è stata annunciata dal network televisivo, come "Grey's Anatomy nello spazio" e questo è motivato dal fatto che i protagonisti sono molto ben caratterizzati attraverso una narrazione che ci conduce in continui flashback riguardanti la loro vita precedente alla partenza e relazioni amorose che li hanno legati sentimentalmente.