La donna bionica 1976
Le caratteristiche di questo telefilm sono molteplici e si caratterizza per il connubio tra la fantascienza e l'aspetto umano e psicologico dei personaggi che affrontano diverse vicissitudini quotidiane. In particolare il personaggio di Jaime Sommers, per volontà anche della stessa Lindsay Wagner, riesce ed evidenziare con emotività la difficoltà di accettarsi con parti "diverse" da quelle delle altre persone, senza per questo abbattersi. Jaime infatti decide di mettere al servizio dell'OSI, ufficio di sicurezza degli Stati Uniti d'America diretto da Oscar Goldman, le proprie facoltà bioniche come agente segreto, e durante le sue missioni riesce a portare a termine il difficile compito assegnatole, usando i suoi particolari poteri senza mai eccedere in prevaricazioni o violenza, ma usando spesso astuzia, sensibilità e cervello per uscire da situazioni pericolose.