Battlestar Galactica (1978) 1978
Galactica (Battlestar Galactica) è un telefilm statunitense di fantascienza prodotto nel 1978 da Glen Larson. Fu realizzata una sola stagione andata in onda in prima visione negli Stati Uniti negli anni 1978-1979. L'episodio pilota, in tre parti, fu proiettato nelle sale cinematografiche, nel luglio 1978, in Europa, Canada e Giappone e in Italia fu distribuito con il titolo Battaglie nella galassia. La serie si basa sul presupposto che la specie umana abbia origine extraterrestre. In un lontano passato, essa si è diffusa su numerosi pianeti. Gli Egizi, i Maya e gli abitanti di Atlantide o Lemuria sarebbero stati i diretti discendenti di questi coloni spaziali. In un lontano sistema solare, l'umanità si è insediata su dodici pianeti (con una evidente analogia al mito delle dodici tribù di Israele). Dopo un millennio di scontri con i Cyloni, un popolo di robot, i dodici pianeti vengono infine distrutti e gli abitanti sono costretti a un esodo attraverso lo spazio. La flotta delle astronavi comprende un'unica nave da battaglia, il "Galactica", governata dal comandante Adamo (Adama nell'originale). La flotta parte alla ricerca del pianeta leggendario chiamato Terra, dove si dice esista l'ultima colonia umana. Durante il viaggio, la flotta è costantemente minacciata dai Cyloni. La prima serie non fornisce mai indicazioni precise in merito, ma da numerosi indizi si evince che l'azione si svolga ai giorni nostri. Nella serie del 1980 viene chiarito che la distruzione delle colonie, e l'inizio dell'esodo, sia da datarsi intorno all'anno 1950.